KODE_1 the CLUB

SAVE THE DATE

Search the event

16.05.015
MEDA FURY NIGHT w/t FREE CARE
+ PEARL RIVER SOUND
+ HAZYLUJAH

Sabato 16 maggio Kode_1 intercetta una delle realtà più interessanti della tech-house: MEDA FURY
Meda Fury è la nuova label con base londinese, distribuita da R&S Records, che porta alla ribalta nomi noti ed innovativi dei migliori producer del globo.

Ogni pubblicazione esplora le infinite possibilità della house music ed utilizza gli artisti per disegnare un vero storytelling attraverso una rete di operatori ed artisti di tutto il mondo.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

FREE CARE
Nick ha lavorato alla Phonica come addetto alla vendita per cinque anni, servendo regolarmente le nuove produzioni discografiche ai dj più richiesti del periodo, da Theo Parrish a Andrew Weatherall, da Floating Points a Seth Troxler, da Kenny Dixon a Four Tet. Di’ il loro nome e lui selezionava i dischi per loro.
Per i suoi set casalinghi a Nick piace suonare di tutto, dalla house di Chicago alla UK acid dei tardi anni 80, per arrivare alla moderna deep jazzy house tedesca, russa e giapponese. La storia d’amore di Nick con il djing parte quando frequenta le prime edizioni dei festival Tribal Gathering e Homelands, così come i party illegali londinesi.

Andare a Ibiza nel 1998 è stato per lui un punto di svolta, soprattutto quando inaspettatamente ha suonato un set al famigerato Manumission Motel.
Dopo aver vissuto in Australia per un anno, Nick è tornato nel Regno Unito per vivere a Londra, dove ha fatto della musica la sua carriera lavorando col vinile, coi distributori coi negozi di dischi.

Infine, con lo sbarco alla Phonica, Nick ha realizzato i warm-up per Moodymann, Henrik Schwarz, Four Tet, Dinos Chapman e Omar-S. Negli ultimi anni ha suonato in luoghi del calibro di Corsica Studios, Plastic People, Great Suffolk St e Fire. Nel 2013 ha suonato sia nella Room 1 che nella Room 3 del Fabric.

Nel solo 2014 Nick ha suonato come dj spalla a London e Sheffield per Kassem Mosse, Rick Wilhite, Derrick Carter e Carl Craig. Quest’anno ha anche suonato all’estero nelle città di Berlino, Venezia ed in Croazia.

Nel 2013 Nick ha creato la sub-label Meda Fury, arrivata ora alla sesta pubblicazione. Fra i suoi artisti vi sono Hazylujah, Takuya Matsumoto, Damon Bell, OL, D-Ribeiro e Pearl River Sound.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

PEARL RIVER SOUND
Pearl River Sound è il moniker del musicista italiano Roberto Semeraro, di base a Roma ed emerso sulla scena con una pubblicazione realizzata per la label di Seattle Further Records. Questa prima release è stata una vera sorpresa, perché la musica di Pearl River Sound era inizialmente qualcosa di estremamente intimo per il suo autore. Da allora Pearl River Sound è diventato parte del gruppo di giovani talenti italiani sotto la supervisione del veterano Massprod per la prima uscita della sua label Woland Records. Nel 2014 Jimmy Billingham aka Holovr ha pubblicato una nuova uscita di Pearl River Sound sulla sua nuova label Indole Records e nel 2015 è uscito il primo EP per Meda Fury, una divisione della leggendaria R&S records. Pearl River Sound possiede un suono puro, infantile e melanconico, influenzato da una madre che era solita suonare musica classica al pianoforte e musica elettronica degli anni ’90, quella che ha fatto da soundtrack a cartoni e documentari.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

HAZYLUJAH
Hazylujah è la scienza nel tagliare ritmi assassini nella zona franca tra House e Techno, è la catarsi della ricerca nel groove in un ambiente tra scienza ed elevazione. Il suo vero nome è Massimiliano Vianello, dopo aver creato un’agitatore culturale del nordest Italia come Radiance Collective, resta due anni in silenzio alla ricerca del proprio suono, come uno scienziato nel suo laboratorio Massimiliano conclude la sua ricerca trovando la risposta, denominata “The Hazylujah”. Il risultato è impresso tra i solchi del suo primo disco pubblicato dalla regina delle etichette techno europee, la Delsin Records, intitolato “Too Many Ghosts”, quattro tracce di psichedelia techno in pura ricerca del groove. Una ricerca che lo porta ancora più lontano in un mondo fatto di peyote, cosmologia amazzonica e trascendenze mistico-cristiane. Un frullato di suoni ed esperienze che prende il nome di “How can you hide from what never goes away?”, scelto per inaugurare il nuovo progetto di una leggenda vivente, la R&S Records. Accompagnano il suo percorso delle uscite satellite che ristampano vecchie tracce a nome Pixel Music, prima sulla storica Strength Music di Dj Qu, poi su una nuova realtà italiana come la Icon Of Desire di Torino. In uscita il suo ritorno sull’etichetta che ha lanciato la sua carriera, la Delsin Records, con un nuovo ep di 2 tracce killer. Techno fluorescente da tinte apocalittiche, il suo ritorno verso la madre patria. Entro la fine del 2015 è in uscita il suo secondo Ep per Meda Fury (R&S Records), dove gli ambienti si fanno più oscuri, più cittadini, una visione tridimensionale su un futuro di color acciaio. Si esibisce esclusivamente in djset trasportando il dancefloor in una storia ai raggi-x, ritmi alieni e tagli acidi, in puro delirio ultradub!

___________________________________________________

INGRESSO GRATUITO CON PRIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA
___________________________________________________

#KODE_1 WE MAKE NOISE

15.05.015
HARPTICAL Live
+ Æmris dj set

Harptical è un nuovo progetto di musica elettronica caratterizzato da strutture ritmiche decise e variegate che affonda le proprie radici in un sound ipnotico e sognante. L’EP di debutto, intitolato “Flytande”, uscirà il primo giugno 2015 sotto Syntheke Records.
In attesa dell’uscita dell’EP, Harptical ha suonato a Milano, in provincia di Bari e alla serata Spark del Turn Off Festival di Pisa, per la stessa organizzazione che ha portato in Toscana Mount Kimbie, Clap Clap, Romare e Bambonou.
Il suo remix della traccia “2244” di Glanko verrà pubblicata a fine Aprile dalla tedesca Halbsicht Records.
L’obiettivo di Harptical è mantenere la sua musica in costante evoluzione, conservando però un senso di contrasto tra atmosfere celestiali e sonorità oscure, strizzando leggermente l’occhio all’aspetto dancefloor.
Le ultime produzioni, ascoltabili durante i nuovi live-set, si caratterizzano per componenti vicine alla musica rituale e per bassi ancora più profondi e scuri con l’obiettivo di creare ampi soundscapes sonori.
Link:
www.facebook.com/harptical
www.soundcloud.com/harptical

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Æmris
Annata 1996, comincia in giovane età l’approccio verso la musica, muovendosi abilmente nell’uso di vari strumenti musicali. Con il passare del tempo, acquista la sua prima consolle iniziando a conoscere il mondo della musica Elettronica e successivamente sposta i propri interessi musicali su qualcosa di più forte ed elegante, la Ambient minimal-Techno.
___________________________________________________

INGRESSO GRATUITO CON PRIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA
___________________________________________________

#KODE_1 WE MAKE NOISE

09.05.015
KODE9
+ Rais
+Carlo Malito

Universalmente indicato come una delle figure cardine della nuova scena elettronica, Kode9 ha conquistato le copertine dei più importanti magazine internazionali e tracciato la strada verso un’elettronica che unisce ritmo e forma.

I suoi album sono delle autentiche opere concettuali, immaginate per la dancefloor e capaci di integrare visioni sonore fuori dall’ordinario.
Oltre che da affermato musicista, Kode9 si è imposto come producer e come illuminato boss della Hyperdub, l’etichetta discografica che ha dato spazio a personaggi del calibro di Burial, Flying Lotus, Spaceape e molti altri.
Il suo appuntamento a Kode_1 rappresenta un evento eccezionale per conoscere non solo lo stato della musica del nostro tempo, ma per assaporare il futuro dell’elettronica.

https://www.facebook.com/djkode9

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

KODE9
Nato nella città di Glasgow, in Scozia, Kode 9 inizia a fare il dj nel 1990 all’età di 16 anni, suonando un incrocio tra reggae, breaks, hip hop, jazz, funk e house. Negli anni successivi viene fortemente influenzato dall’arrivo della scena breakbeat hardcore così come dalla jungle e dal drum’n'bass. Partendo da Edimburgo, negli anni ’90 comincia a suonare in tutto il Regno Unito e si trasferisce a Londra nel 1997. Kode9 è fondatore di una delle più influenti ed importanti etichette dell’ultimo decennio, la Hyperdub Records, che dopo esser stata capofila del suono dubstep è oggi proiettata verso nuove traiettorie sonore.
Kode9 intreccia dubstep e garage, rap e house, costruendo una dimensione sia fisica che intellettuale. Il suo talento è riconosciuto a livello internazionale e i suoi album sono già entrati nella hall of fame delle maggiori opere del nuovo millennio.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

RAIS
Rais, classe 1987, inizia a giovanissimo ad appassionarsi al mondo del djing, infatti all’età di 14 anni acquista il suo primo giradischi con cui inizia a sperimentare i primi scratch, affascinato dal mondo dell’hip hop. Dopo alcune serate nei club della provincia dove la techno-minimal in quegl’anni la fa da padrona, l’esperienza nei party privati e illegali lo portano ad innamorarsi di suoni acidi e duri, svariando nei suoi set tra dubstep,techno, jungle e drum’n'bass. Dalla passata stagione resident dei party Kode_1 ke lo hanno visto affiancare nomi della scena underground mondiale come Kode_9, LFO, Jolly Mare,Pigro on Sofa, Capibara, Apes on Tapes, 12Inch Plastic Toys, Bonnot e altri..

https://soundcloud.com/rais-dj/future-jungle_mixtape_kode_1

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

CARLO MALITO
Carlo Malito, classe 1991, nasce come Mc nel 2005 con il nome di Trash.
I primi anni della sua adolescenza sono stati profondamente segnati dalla cultura Hip Hop.
Amante della musica a 360 gradi, inizia il suo approccio con la musica elettronica nel 2009. Bassline,diventa la parola chiave della sua ricerca musicale.
Nel 2010 compra il suo primo giradischi ed inizia a comprare e collezionare vinili.
Resta affascinato dai suoni più classici del dubstep,del dub/reggae,della jungle e della drum n’bass.
Nel 2011 inizia il suo percorso musicale come Dj che lo hanno portato a condivedere la consolle con artisti come Subsonica, Dr.Lektroluv, Dargen D’Amico e altri artisti locali.
I viaggi in Inghilterra sono stati fondamentali per toccare con mano quella cultura, per conoscerne ogni sottogenere e lasciarsi perdere tra i suoni del Garage,del 2Step/Uk Funky e del Grime.Nei suoi set è Bass music a tutti gli effettì.

https://soundcloud.com/carlo-malito

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

08.05.015
ANDREA MI dj set
+ RADAR live

Il venerdì sera di Kode_1 apre gli spazi della dancefloor a una doppia performance dal beat insistente.

Da una parte l’arte del clubbing italiano con Andrea Mi, dall’altra le drum machine del deraciné Radar!

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

RADAR

Radar è un artista contemporaneo con le radici nel Sud Italia ma con la mente altrove. Dopo aver aperto gli occhi ed avendo ben compreso che i viaggi sono l’unico modo per crescere culturalmente e musicalmente, si è “buscato la vida” nella linea rossa di Barcellona mixando artisti come i Sangue Misto, Kaos One e Grandmaster Flash e creando l’atmosfera per lo spettacolo di Breakdance metropolitano nel treno. Successivamente ha proposto il suo genere durante la vendemmia a Lyon e nella Catalunia in differenti centri sociali come il Palmira e il Lokomotiva prendendo atto nell’organizzazione musicale dei vari anniversari di occupazione e nel Ghettogader, evento rappresentante della scena hip hop catalana con varie attività quali breakdance, graffiti sparsi per tutta la fabbrica, serigrafie autoprodotte, cucina gratis per tutti e microfono aperto per le varie battaglie di Mc’s in puro stile Block Party. Radar è nato con l’hip hop state of mind e successivamente si è avvicinato alla scena dei free party innamorandosi perdutamente dell’ideale e delle ritmiche simili agli antichi rituali tribali e sciamanici. Da anni produce musica senza l’uso del computer ma solamente con le sue tre drum machine analogiche. Non ha mai smesso di ascoltare musica ed artisti elettronici come la storica Spiral Tribe, True Faith, Poor Rightous Teachers, James Brown, Camaron e Paco de Lucia, R.L. Burnside, The Onix, Babilon Joke, Fky e la Okupè Crew, Banditos, Chris Liberator, Ubiq, Robbert Mononom, Jungle, Arobass, Esoteric, Fu-schnickens e Chinese Man, Le Peuple De l’Herbe, Gorillaz e tanti altri; tutti artisti da cui Radar trae ispirazione per la produzione delle sue tracce in continua crescita ed evoluzione.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

ANDREA MI

Nasce come dj radiofonico curando, dal 1993, trasmissioni e dj-set sull’emittente toscana Controradio e sulle frequenze nazionali di Popolare Network, nelle quali si dedica principalmente ai nuovi suoni della scena elettronica internazionale. ‘Mixology’ è la sua trasmissione radio settimanale e l’omonimo podcast evolutosi poi in piattaforma di scouting, net label e agenzia di promozione. Scrive per Soundwall, Mucchio Selvaggio e RBMA. L’ispirazione per il suo suono muove dal dub e dai beat e si sposta verso nuove le contaminazioni elettroniche all’insegna dell’eclettismo: bass music e progressioni ritmiche di varia natura. Negli anni ha girato i dischi in molti club italiani e in altrettanti internazionali tra Spagna, Grecia, Albania, Kosovo, Inghilterra e Francia. Assieme a Numa Crew, Zion Train e Bangalore è nella scuderia Elastica Records. Con Backwords ha fondato la nuova label OOH SOunds. È resident dj del Kode1 di Bari e della nuova one night _Underpop al Tenax di Firenze oltre che delle storiche Vibranite all’Auditorio Flog. Ha girato i dischi con artisti come Coldcut, Kode9, Daddy G, Tricky, Jazzanova, Soul Jazz Sound System, ?uestlove, Cooly G, Mala, DaM-Funk e molti altri… Ama definire il suo suono “from dub to club”.

www.andreami.com

25.04.015
Rival Consoles live audio/video
+ Lillo Dj set

Atmospheric synths swell victoriously’ – XLR8R
‘Surprisingly dramatic’ – RESIDENT ADVISOR

‘Delicate, otherworldly, awesome’ – UNDER THE RADAR
‘Glitchy and exciting, yet always tempered with a very human pulse’ – ★★★★ BUZZ MAGAZINE

‘An EP that is almost impossible to encapsulate with mere words’ – INVERTED AUDIO
‘Glorious…unabashedly epic…this full-to-the-brim EP cuts the mustard’ – DUMMY

‘Odyssey is the perfect minimal, computerised counterpart to a Nils Frahm or an Ólafur Arnalds; all of the heart, soul and history, just played out in a different way’ (8/10) – THE 405
///////////////////////////////////////////////
Kode_1 ospiterà per la prima volta assoluta in Italia il nuovo talento dell’elettronica UK, Rival Consoles.
Ryan Lee West muove i primi passi con i suoi amici Nils Frahm, Ólafur Arnalds and Peter Broderick, condividendo la stessa passione per certi suoni per poi iniziare ad appassionarsi e sperimentare con la musica elettronica diventando uno dei più apprezzati nuovi talenti del panorama mondiale attirando l’attenzione di Jon Hopkins e condividendo il tour con Clark e Nosaj Thing.
Sabato un live audio video imperdibile!
///////////////////////////////////////////////
RIVAL CONSOLES
London-based producer Ryan Lee West is notable for making synthesisers sound human and atmospheric. With the release of ‘Odyssey’ (2013) and ‘Sonne’ (2014) under his Rival Consoles moniker, West has gained a reputation for making thoughtful electronica that spans a wide spectrum of musical ideas. Continuing on from his ‘Odyssey’ EP, ‘Sonne’ is all about atmosphere and space whilst exploring waves of sound and rhythm, and the power of colour. Ryan’s aim was to create music to structure itself around a pulse, rather than the pulse being the defining point.

“I’m often looking at art in exhibitions and I always think to myself ‘why the hell don’t I have this much colour in my work?’ The answer in part I think is down to synthesis. It is very difficult to create colour without it sounding plastic. Colour in music is both the note combinations and the actual timbre of the sounds. There are lots of instances of very colourful ambient sounds, which I took great care to create for each song, using various methods – from passing analogue synths through chains of effects to chopping up random sequences of recordings and forming tiny collages.” – Ryan Lee West

Some might be surprised that the man behind Rival Consoles shares a home with contemporary classical composers such as Nils Frahm, Ólafur Arnalds and Peter Broderick. And yet they have a lot more in common than expected. Fascinated by sound from an early age, Ryan chose to dedicate his time to studying, experimenting with and producing sound graduating from De Montfort University in Leicester. West often composes early ideas on piano, violin and guitar, although the end result is much more electronic-laden. As an accomplished sound designer he has repeatedly performed at the Tate, and recently created a bespoke audio-visual performance for Boiler Room at the V&A. Ryan has also produced remixes for New York based composer Nico Muhly and UK producer Jon Hopkins, and composes original music for dance, film and television.
///////////////////////////////////////////////
LILLO

Inizia a selezionare musica da proporre come dj nei primi anni ’90 iniziando ben presto ad essere apprezzato in vari clubs e one night in Italia e all’estero (Cellar club, Snoopy, D.N.A., Blob, TheFlame, Divinae Follie, Jubilee, ZenZero/Re-set, Mavu’, FarFLY, WeTalk, Demode’, Boscoverde, Eremo, Obscura, etc… (Bari) Alter Ego (Verona), Prince (Riccione), Echoes (Misano Adriatico), Cassero (Bologna), Tunnel, Plastic, Rocket (Milano), TheCross (London), Mikz, Homopatik @ AboutBlank (Berlin) etc..), gradendo anche brevi incursioni nel mondo della radio (Altraradio, Rete Selene, Radio Company). Ha condiviso la consolle con i piu’ grandi nomi del dj’ing mondiale: dai piu’ storici (Louie Vega, David Morales, Ralf, Flavio Vecchi, Ricky Montanari, Murk, Dimitri from Paris, Kerri Chandler …) ai piu’ interessanti contemporanei (Derrick Carter, Thomas Brinkmann, A guy called Gerald, Omid 16b, Craig Richards, Blackstrobe & I.Smagghe, Troy Pierce, Onur Ozer, Kiki & Silversurfer, Ellen Allien, R. Whrume & Whignomy Brothers, Guido Schneider, Alex Smoke, Cassy, Alessio Mereu, Ryan Crosson, Shaun Reeves, Seth Troxler, Marc Houle, Barem, Donato Dozzy, Frivolous, Rebolledo, Dfa, Henrik Schwarz, Patrice Scott, Jus’ Ed, Matthew Jonson, Ame, Barnt, Romare, Portable, Brawther, Edoardo DeLa Calle …).Ha collaborato inoltre alla realizzazione di eventi musicali come concerti e dj sets (Elettrowave – Elita), ha recensito musica su diverse testate specializzate e ha all’attivo un vinile per l’italiana LEVEL ONE (Kali feat Maavir – Arati – Re-vox records). E’ stato cellula generante con i dj-producers Distant Memories, Arpino e Andrea Fiorito del progetto-collettivo audio-video 4Dialogue e dell’ ensamble U.D.O. / Unidentified Dj Orchestra con Dino Lupelli e dj Tuppi B.
Il genere musicale che attualmente propone spazia a seconda delle esigenze tra house, old school, deep, electro, techno, dub, toccando sonorita’ e influenze di ogni genere: rock, jazz, funk, reggae, soul… sempre pero’ con un unico comune denominatore ovvero la ricerca e la proposta di musica di qualità’.

* Homepage /
www.lilloupdate.com
* Podcast /
http://www.lilloupdate.com/main/liveset/
* Facebook /
www.facebook.com/pages/LILLO-/237250363683
* RA profile url /
www.residentadvisor.net/profile/lillo.alex.cirillo

24.04.015
Backwords Live
DOUBLEMIND Dj set

BACKWORDS
Pardo è uno dei fondatori di Casino Royale. Da vent’anni, davanti ad un amplificatore o dietro alle ‘macchine’, suona, scrive e dirige l’immaginario sonoro di questa storica band insieme all’inseparabile compagno di strada Alioscia Bisceglia. Spinto da una naturale vocazione per la tecnologia, sempre in bilico fra digitale e analogico, Pardo si alterna come strumentista e produttore della band in una decina di album ufficiali, svariate collaborazioni, remix e sonorizzazioni. Gli album del 1994/96 “Sempre piu’vicini” e “CR-X” sono considerati a tutt’oggi fra i lavori piu’ influenti della scena musicale degli anni ’90.
Nel 1998, parallelamente alle attivita’ della band, scrive e produce il primo album di Royalize (poliedrico team produttivo che portera’ il suono della D&B in tutta Italia) e fonda l’etichetta Royality/SheeBeen, che pubblichera’ artisti della scena inglese come Digital, Photek, Sonar Circle, Paradox, Flynn and Flora e supportera’ i giovanissimi produttori italiani di D&B.
Dal 2010 collabora con gli artisti Lovett/Codagnone come CANDIDATE, un team di performing art che sta in bilico fra musica/letteratura/teatro e che si e’ esibito, fra altri, anche per Participant Inc., MoMA PS1, Sculpture Center e New Musem NYC.
BACKWORDS nasce nel 2012 dietro la spinta di Alberto Tucci aka Tuzzy fondatore di Elastica Records, etichetta che ha sdoganato il dubstep in Italia e che chiede a Pardo di fare qualcosa per la sua label. Da subito l’obbiettivo e’ uscire dalle convenzioni e dalle definizioni, attraversando solo le suggestioni dell’alfabeto sonoro, dei samples accumulati nell’archivio di Pardo: dark-dub-tech-afro experimental-new-wave-post-punk. BACKWORDS è una naturale deriva dell’esperienza di Royalize (suo progetto DnB 1999) che si era esaurita troppo rapidamente. Quel suono, quello della ripetizione nella musica moderna intendo, è una reminiscenza antica che costantemente ritorna nei miei ascolti e nelle mie produzioni; bass music, techno, trap, dub… le definizioni non mi interessano, so solo che è un ‘qualcosa’ che attira la mia attenzione e spinge il mio ego a provarci; è come tornare in un luogo conosciuto ma sempre nuovo, è un luogo di scambio, dove tutto si mette piano piano a fuoco”.
La prima uscita su Elastica “Not Your Teddy Bear” verra’ remixata da un ancora sconosciuta Maya Jane Coles aka Nocturnal Sunshine.
Seguono nel 2012 i due singoli ‘Hard Night Days’ e ‘Not Your Teddy Bear’ e il remix di ‘Just Say Who’ degli Almamegretta con alla voce il mitico Horace Andy dei Massive Attack.
Gennaio 2014 esce “DUE” un ep di quattro tracce sperimentali, in bilico fra pulsazioni digitali e organicita’ analogica. Questa la recensione di Joe Muggs su Mixmag: “This four-tracker is a stone-cold killer. Sounding very live and very analogue, it’s got dub reggae, LCD Soundsystem style disco punk, acid house, dubstep and much more all woven into its mind-tickling, foot-moving grooves. More please!”
‘Due/RMXs’ raccoglie le versioni remix dell’ep originale a firma Deniro, Lies, Balck Job e Bangalore.
Di recente ha remixato Millelemmi su Fresh Yo!, Eldorado su Elastica, Apes On Tapes su Burnow e Bangalore per OOH-sounds.
2015 fonda assieme a Andrea ‘Mixology’ Mi OOH-sounds (Over Our Heads) neonata etichetta, legata ad Elastica Records, dedicata alle evoluzioni più ricercate e sperimentali della bass music. OOH-sounds si muove in un ambito sonoro che cerca le declinazioni possibili tra ricerca elettronica, ibridi audiovisivi e continuità del basso tra dub sperimentale e techno, il tutto filtrato da una rigorosa scelta estetica.
La label fara’ da collettore per le prossime produzioni di Backwords, Bangalore e Black Job (aka Alessio Manna, storico bassista di Casino Royale) e continua una ricerca di nuovi suoni e collaborazioni.

///////////////////////////////////////////////
DOUBLEMIND
Double Mind è un nuovo progetto musicale che vede l’unirsi, in un B2B, due giovani ma già noti djs pugliesi: Mister TJ e Gianluca Conserva. Due corpi diversi. Due connotazioni distinte. Due punti di partenza divergenti che si adunano in un comune genere musicale. Quattro mani che danzano su piatti che si deformano. Due menti che si confrontano per scontrarsi e si scontrano per accordarsi, fino a partorire un progetto musicale ex novo che fa della Techno cavallo di battaglia. Ed ecco che la sovrapposizione di Loop annienta il silenzio rumoroso e colora di note un tempo che pare dissolversi. Tra sorrisi fieri e mani al cielo, le note avvolgono e le casse spengono ogni pensiero di fuga.

Martino Argese aka Mister TJ e Gianluca Conserva, vedono il loro primo esordio nel 2008, ognuno a suo modo, tra Deep House e Tech house. Una prima festa privata. Un contest. Una pista colma e concitata. L’astratto che diventa concreto. Una passione che si tramuta nel sogno più profondo della loro vita. Solo due anni più tardi, quasi per caso, i due dj si ritrovano a condividere una postazione in consolle. Assenza di accordi che ha portato, naturalmente, ad un’armonia da collaborazione. Ed ecco le casse narrare il poema di due vite musicali destinate, di lì a poco, a fondersi in un unico Cross-Fader. Nell’agosto 2014, dopo varie sperimentazioni, collaborazioni e dopo aver appreso che la Techno poteva divenire un punto di forza delle loro consolle, Mister TJ e Gianluca Conserva, si sono abbandonati al giusto mixaggio di una passione condivisa. Senza un reale Pitch Control si sono avventurati in un progetto che hanno denominato DoubleMind,
progetto che accentua l’idea di un doppio che diversifica per accomunare. Ma DoubleMind è un progetto lungimirante che mira, dopo varie sperimentazioni, alla tanto ambita produzione musicale.

18.04.015
Soosh live
+ Sic&Gigi Dj set
+ Sgamo Opening

“With intimate, Massive Attack-esque vocals, the cuts blossom into ethereal, dizzying soundscapes that hit with a cold wave of chill.”
-Bleep

“Really into what your doing [...] album sounds really, really great”
-Koreless

“Gorgeous tracks, i think im in love with them”
-Happa

“Tracks are really great”
-Dark Sky

”tender, post-BoC IDM with hazy nods to the current LA sound.”’
-Boomkat

“This is a gentle album, and listened to through a pair of headphones it slowly encloses the listener like a film of abstraction between them and the outside world, slowing things down for a moment. For the right moments it’s a welcoming step away from the reality of gravity and momentum.”
-Black Plastic

“Album sounds amazing”
-Mmoths

“Incidentally, if you are listening along at home and your heart isn’t pooling in your chest cavity yet, that’s Khavari’s 17 year-old sister Carmel laying down those cobweb-light vocals. Awww. Come on. Feel the life.”
-MTV Iggy

“You can’t help feeling that this album should have been released in the summer, given the warmth it evokes, but with it Soosh has succeeded in forging an instantly familiar and timeless identity and one that will sound comforting 12 months of the year, for a long, long time.”
-Hyponik

“Like what you do, SOOO good.”
-Two Inch Punch

‘Iranian born, Soroosh Kavari, AKA Soosh, creates lush, organic beats that seem to guide the listener somewhere towards enlightenment.”
-MTV Iggy

“Accepting the risk of sounding like an occultist, I theorize that Soosh has managed to tear a small rift in the frail fabric that separates our physical world from the ones beyond, allowing us mortals to briefly savor a glimpse of parallel realms that can only be breached by music.”
-Nutriot
///////////////////////////////////////////////
Sic&Gigi

Accomunati da un’amicizia inscindibile, Sic&Gigi, al secolo Maurizio Muolo e Luigi Pastore from Monopoli, sono l’antitesi del dj moderno sia per proposta musicale che per atteggiamento. Per loro non parlano produzioni su etichette o date in giro per la penisola, ma se leggi il loro nome potrai esser sicuro della musica. Profondi conoscitori del termine “festa” ed infettati dalle sonorità funky e da quelle disco dei bei tempi andati, i loro dj-set spaziano sull’asse tra lo Studio 54, l’Hacienda ed una festa tra amici con l’attenzione sempre rivolta al divertimento del dancefloor. Sollazzi, sorrisi ed un balzo indietro nel tempo che non vi farà tener fermi i piedi. Ready to dance?

11.04.015
GROVEKINGSLEY live
+ Francesco Toro Dj set

GROVEKINGSLEY

Carlo Pusceddu produce sotto il nome di Grovekingsley. Ogni confine svanisce nel microcosmo del producer italiano: amore, nuvole, crepuscolo, frastuono. Questa è la materia che compone il suo suono che viene influenzato dall’ambient all’hip hop, dalle avanguardie al post-rock fino al dub. La colonna sonora mai composta di uno strano film mai girato, forse. O forse, solamente vissuto.

soundcloud.com/grovekingsley

///////////////////////////////////////////////
Francesco Toro

Nasce musicalmente nel 2003 quando per la prima volta affonda le sue radici tra i dischi hip hop e rnb,sia come produttore che come esecutore. Nel 2008 conosce Vito Cacciapaglia che oltre a diventare un suo grande amico,sarà soprattutto un mentore che lo aiuterà da li a poco a far girare i suoi primi dischi nei vari party locali. Nel febbraio del 2009 Francesco segna il suo primo traguardo con la sua prima uscita in digitale sotto il nome d’arte di “Frank B.” e nello stesso anno concluderà altri quattro lavori in uscita con varie etichette discografiche. Nel luglio del 2010 insieme a Vito Cacciapaglia concluderà un ep in uscita su Quanticaman Record e supportato da artisti del calibro di Laurent Garnier, Dubfire,Mark Knight,Ministry of Sound,Daniel Sanchez ed altri.

04.04.015
THIS IS CLUBBING!
KREES & RAIS Dj set

Torna THIS IS CLUBBING, la serata KODE_1 ispirata alla vera scena UNDERGROUND INGLESE.
Il Clubbing (anche conosciuta come club culture) è la pura essenza underground d’oltre manica, dove la BASS MUSIC, mai cristallizzata in un solo genere, oscilla fra la Uk Garage più profonda, la ritmica spezzata della dubstep, l’iperattività della Jungle e della drum and bass, mantenendo sempre inalterati le radici profonde della bassline dove il BEAT ne fa da padrone.
Dietro i piatti, KREES & RAIS, ci accompagneranno in questo viaggio suburbano fatto di suoni e percezioni che riecheggiano gli ambienti fumosi Londinesi, dove le percezioni si fan quasi industriali, avvolte in un groviglio di beat e bassi che creano quel famoso ’“hardcore continuum”, bandiera del clubbing UK.

///////////////////////////////////////////////

RAIS

Rais, classe 1987, inizia a giovanissimo ad appassionarsi al mondo del djing, infatti all’età di 14 anni acquista il suo primo giradischi con cui inizia a sperimentare i primi scratch, affascinato dal mondo dell’hip hop. Dopo alcune serate nei club della provincia dove la techno-minimal in quegl’anni la fa da padrona, l’esperienza nei party privati e illegali lo portano ad innamorarsi di suoni acidi e duri, svariando nei suoi set tra dubstep,techno, jungle e drum’n'bass. Dalla passata stagione resident dei party Kode_1 ke lo hanno visto affiancare nomi della scena underground mondiale come Kode_9, LFO, Jolly Mare,Pigro on Sofa, Capibara, Apes on Tapes, 12Inch Plastic Toys, Bonnot e altri..

https://soundcloud.com/rais-dj/future-jungle_mixtape_kode_1
///////////////////////////////////////////////

KREES
Cristian Pugliese, in arte Kriss o Krees , e’ un giovane e talentuoso produttore del sud Italia. La musica ha cominciato ad essere parte attiva nella sua vita fin da piccolo quando comincia a studiare pianoforte. Tra i diversi tipi di musica e’ il jazz, con la sua improvvisazione e il suo swing, a catturare completamente la sua attenzione. Di li’ a poco la curiosita’ e la irrefrenabile tecnologia portano Kriss a “scontrarsi” con i programmi di editing audio. Nasce un nuovo amore per la modulazione dei suoni, sia anologica che digitale, e per l’infinita’ di idee a “portata di mouse”. La fusione tra il suonato e il digitale, tra le macchine analogiche e la modulazione dei suoni diventa un mix perfetto per poter sperimentare nuove strade e poter proporre un proprio “Brand”. Poter descrivere una sua traccia non e’ facile, groove potenti che girano su linee di basso mozzafiato. La sua ricerca musicale compie un ulteriore passo in avanti quando, nel 2001, si trasferisci a Rimini. Nella nota citta’ del divertimento non ci mette molto a farsi notare e trova subito il supporto di altri dj/produttori quali Buck, limo, Sandro Russo, Pepe & Giaga aka Margot , Frankye e Nuel con i quali crea un legame che va oltre la semplice collaborazione. E’ proprio con uno di loro, Limo, che crea il progetto “The Southern Alliance” riscontrando ottimi feedback da tutti gli addetti ai lavori. Cominciano cosi’ le prime pubblicazioni discografiche su “Autist rec” di Berlino e su “Uomo records” con il singolo “A Gift for you”. Nel 2007 Fonda insieme a Sandro Russo e Limo la “Undercuts records”, etichetta che esprime a pieno la sua attuale corrente di pensiero proponendo suoni evoluti e beat techno, ricercando e promuovendo nuovi e validi artisti. Tra le sue recenti produzioni merita un ascolto particolare l’e.p. prodotto su “Undercut” insieme al socio Sandro Russo (Russo & Kriss Nyanya e.p.) che propone il background di entrambi gli artisti in una fusione di stili e sonorita’ affascinanti e devastanti per la pista. Un anno dopo, nel 2008, approda a due importanti label del panorama elettronico: “Foundsound / Unfound sound” di Philadelphia, con “NO.MAD e.p.” nel quale l’espressione jazzistica di Kriss emerge prepotentemente, e su “Resopal Schallware” con l’ormai consolidato e riconoscibile sound prodotto insieme a Sandro Russo.Negli ultimi anni ha pubblicato altri E.P. su ALCHEMY , MUSSEN PROJ , oggi la sua ricerca musicale lo spinge a varcare nuove frontiere “migrando” verso sonorità’ più’ acide esplorando il mondo d&b !

03.04.015
Zp. aka Z.I.P.P.O Dj set
+ Æmris Opening

A Journey Into Sound
Il party vedrà esibire il DJ che dedicherà la selezione musicale partendo dalle origini sino ad oggi.
Tutto nasce dalla voglia di condividere quello che tuttora accresce le produzioni ed i DJ SET di Z.I.P.P.O.
Acid Jazz, Rap, Funk, Disco sono le fondamenta sulle quali Zp. ha dedicato i primi anni della sua conoscenza musicale, tutt’ora approfonditi e collezionati tra il suo studio ed il suo negozio di dischi.

///////////////////////////////////////////////

Z.I.P.P.O

Giuseppe Maffei, aka Z.I.P.P.O, was born in Southern Italy on June 29, 1994. He started early, selecting Funky and Hip-hop music under the alias “Zp.”
He took inspiration from Dave Mancuso’s “Loves saves the day”: charmed by the New York factory he focuses his attention on house music, specializing in the Chi Town grooves.
Jamie Principle, Fingers Inc. are among his main sources of inspiration.
Introspective and emblematic, Z.I.P.P.O blends his own style with Acid and Detroit Techno elements. His style brings him constantly looking for new shades through the sound of the old school. His works are seamlessly integrated with various musical paths in which Giuseppe has ventured.
The collaboration with MMrec helped Z.I.P.P.O to support international artists from the age of 15 and increase his musical language.

///////////////////////////////////////////////

OPENING
Æmris

Annata 1996, comincia in giovane età l’approccio verso la musica, muovendosi abilmente nell’uso di vari strumenti musicali. Con il passare del tempo, acquista la sua prima consolle iniziando a conoscere il mondo della musica Elettronica e successivamente sposta i propri interessi musicali su qualcosa di più forte ed elegante, la Ambient minimal-Techno.

28.03.015
BANGALORE Live
+ Lock Eyes Dj set
powered by MIXOLOGY

Torna la collaborazione con il prestigioso progetto MIXOLOGY di Andrea Mi.
Piattaforma di caratura mondiale, ambita e apprezzata da ogni artista nazionale e internazionale, in cui ogni producer, musicista e dj rilascia mixtape registrati apposta per il progetto.

///////////////////////////////////////////////

BANGALORE
La nuova Free Release di Elastica è eccezionale da vari punti di vista. Innanzitutto mette in fila sei nuovissime e lussureggianti versioni delle tracce contenute nell’EP d’esordio di uno dei più interessanti produttori della nuovissima onda italiana, Bangalore, in un momento di straordinaria fertilità creativa che comincia a farsi sentire anche in Inghilterra, con i primi passaggi radiofonici su RinseFm e ResonanceFM. In seconda istanza perché vede i brani in questione reinterpretati da altrettanti talenti della scena nostrana, capaci di suggerire inedite chiavi interpretative per il sound ‘bassoso’ ed evocativo del nostro. Infine perché segna una prima, importante, collaborazione con la neonata etichetta OOH-sounds (Over Our Heads), diretta da Michele ‘Pardo’ Pauli e Andrea ‘Mixology’ Mi e dedicata alle evoluzioni più ricercate e sperimentali della bass music.
Giordano Fiacchini aka Bangalore è un talentuoso produttore registrato diciannove anni fa all’anagrafe fiorentina. Il suo omonimo EP di debutto su Elastica aveva già il potenziale narrativo di un intero album e ci aveva fatto scoprire un artista dal tocco già maturo, il cui suono emozionale sembra derivare dalla fusione di canti onirici, paesaggi sonori alterati, vibrazioni tecnologiche, un’aura post-dubstep e feeling tribali. Dopo le prime apparizioni live al Turn Off Festival (con Mount Kimbie, Tom Trago, Romare e Clap Clap), per l’appuntamento Grabber Soul della Fresh Yo! e in streaming per KillabrosTV, questa nuova uscita lascia intravedere ulteriori linee di collaborazione e di sviluppo per il suono del giovane producer.

///////////////////////////////////////////////

Lock Eyes

Nato a Martina Franca (TA) Pierfranco Demita, si trasferisce a Londra nel 2011 dando vita al progetto Lock Eyes. I suoi eclettici set, decisi e sognanti con influenze raw house, acid e dub techno e le sue produzioni realizzate su Blind Jack’s Journey (etichetta discografica di Manchester) attirano l’attenzione di artisti internazionali del calibro di Ben Sims, Tini e Luv Jam per nominarnane alcuni.
Lock Eyes è oggi resident del Whte Jail di Londra, regular guest al Find Mind Me In The Dark, Corsica Studios e parte attiva nella direzione artistica e organizzativa dell’Offshoot Weekender, un festival ideato da Corsica Studios e Transition Lab recordings avente luogo in Puglia ormai in rotta verso la seconda edizione.

///////////////////////////////////////////////

MIXOLOGY

Since 2003, MIXOLOGY is a weekly radio show hosted by Andrea Mi and FM broadcasted all over Italy via Popolare Network. It is focused on the international electronic scene and DJ Culture.

Featuring exclusive mixes and interviews with the most relevant and cutting edge international artists, Mixology takes musical snapshots of music that is moving forward.

The inspiration for the sound starts from dub and hip hop and moves to jazz, dubstep, wonky, ghetto tech, uk funky, beats… and any bass music with a soul. We call it: “from dub to club”. We are still searching for the perfect beat.

www.mixcloud.com/andrea_mi/
www.andreami.com/

29.03.015
Dom’s day
MISTA P (BHHM) DJ SET

Dom’s day
Inizia la prima serata dedicata alla pura scena Hip Hop, uno dei movimenti socio/culturali più importanti del secolo, nato a metà degli anni 70 nei block party del Bronx e attualmente in espansione.
///////////////////////////////////////////////
Mista Panzeeny

Gianvito Panzini a.k.a. Mista Panzeeny a.k.a. Mista P., nasce a Bari il 04/02/1986. Si avvicina alla cultura Hip Hop verso la fine degli anni 90 quando per la prima volta gli venne fatto ascoltare “Enter the Wu-Tang (36 Chambers)” dei Wu-Tang Clan; da quel momento un continuo e crescente appassionarsi alla cultura Hip Hop che lo porta a seguire e a prendere parte alle varie “jam” ed eventi dedicati.
Artisticamente nasce come dj/selecta nel 2004 facendo selezione musicale presso alcuni eventi organizzati in zona, portando la sua passione per la musica al di fuori delle mura di casa. Ancora come dj entra a far parte di un collettivo del suo paese.

Nel 2005 al suo primo anno di università fa la conoscenza di Cezo e Big Fab, già noti in zona come dj, che lo inseriscono nell’organizzazione “H*Demia”, occupandosi della promozione delle serate club-hip hop della città barese.

Nel 2008 affiancato da due amici, presso la radio locale (RadioMola), prende parte alla conduzione di un programma radiofonico interamente dedicato alla black music.
Tra il 2008 e il 2009 diventa dj resident presso il Pg pub di Mola di Bari continuando a prendere parte a vari eventi organizzati nella città stessa. Sono dell’estate 2009 i suoi primi dj set nelle serate dedicate esclusivamente alla musica hip hop, organizzate da “Cooperative Corporation” presso il “Cocovillage” e il “Kudahithi”, affiancando i già affermati Big Fab e Shogun. Sempre nello stesso anno entra a far parte del progetto BARI HIP HOP METRO come dj ufficiale della serata presso il Demodè (Modugno), che gli permette di entrare in contatto con artisti della scena italiana del calibro di Bassi Maestro, Mr. Phil, Dj Shocca, Mad Kid, Macro Marco, Dirty Mo’, Noyz Narcos, Dj Uncino, Dj Taglierino, Ghemon Scienz, Clementino, Ensi, Salmo, Dj Double S, Dj Tayone, BoomDaBash ed artisti di fama internazionale come Tony Touch, M.O.P., Fat Joe, KRS-One, Marco Polo e Ward 21, aprendo i live di Club Dogo, Co’Sang, Two Fingerz & Mecna. Attualmente Mista Panzeeny, per la quinta stagione consecutiva, è ancora dj ufficiale di BARI HIP HOP METRO e Demodè assieme a tutti i suoi collaboratori che non hanno mai smesso di credere nelle sue capacità.
Nel 2012 diventa dj resident presso il locale “ALL’ANGOLO BUX” di Mola di Bari.
Nel 2013 diventa dj ufficiale di Keedoman (Pooglia Tribe).

Grazie alla sua grande passione per la musica e alla continua ricerca di nuove sonorità, anche diverse tra loro, i suoi dj set spaziano dall’hip hop all’r'n’b al funk, dal reggaeton alla dancehall alla dubstep, dai classici alle ultime novità.

MIXTAPES:

• It’s P Time Vol. 1 Hosted by Keedoman (2011)
• It’s P Time Vol. 2 Hosted by Keedoman (2012)
• Summer ChillTape (2013)
• Phat Ba$s Mixtape (2014)
• Big Fab & Mista P – Kill The Club Mixtape | Hosted by Surfa & Keedoman (2014)

21.03.015
DROPP Live
+ Carlo Malito e Rais dj set

I Dropp sono in quattro, musica elettronica da Torino in bilico tra il live set ed il concerto. Hanno suonato con artisti come Lapalux, Is Tropical, Gold Panda e Breton ed il loro ultimo lavoro, New Paris, é uscito per l’etichetta romana White Forest Record anticipato da un video premier su Noisey. Dopo più di un anno passato a portare in giro questo lavoro stanno ora preparando il loro nuovo LP, in uscita entro l’Autunno.

NEW PARIS
http://whiteforestrecords.bandcamp.com/album/new-paris-ep-wfr009

Facebook : www.facebook.com/pages/Dropp/154607018148?fref=tsYoutube: www.youtube.com/user/dropptheband
Tumblr: http://droppdropp.tumblr.com/ Bandcamp:http://dropp.bandcamp.com/

///////////////////////////////////////////////
RAIS

Rais, classe 1987, inizia a giovanissimo ad appassionarsi al mondo del djing, infatti all’età di 14 anni acquista il suo primo giradischi con cui inizia a sperimentare i primi scratch, affascinato dal mondo dell’hip hop. Dopo alcune serate nei club della provincia dove la techno-minimal in quegl’anni la fa da padrona, l’esperienza nei party privati e illegali lo portano ad innamorarsi di suoni acidi e duri, svariando nei suoi set tra dubstep,techno, jungle e drum’n'bass. Dalla passata stagione resident dei party Kode_1 ke lo hanno visto affiancare nomi della scena underground mondiale come Kode_9, LFO, Jolly Mare,Pigro on Sofa, Capibara, Apes on Tapes, 12Inch Plastic Toys, Bonnot e altri..

https://soundcloud.com/rais-dj/future-jungle_mixtape_kode_1
///////////////////////////////////////////////
CARLO MALITO
Carlo Malito, classe 1991, nasce come Mc nel 2005 con il nome di Trash.
I primi anni della sua adolescenza sono stati profondamente segnati dalla cultura Hip Hop.
Amante della musica a 360 gradi, inizia il suo approccio con la musica elettronica nel 2009. Bassline,diventa la parola chiave della sua ricerca musicale.
Nel 2010 compra il suo primo giradischi ed inizia a comprare e collezionare vinili.
Resta affascinato dai suoni più classici del dubstep,del dub/reggae,della jungle e della drum n’bass.
Nel 2011 inizia il suo percorso musicale come Dj che lo hanno portato a condivedere la consolle con artisti come Subsonica, Dr.Lektroluv, Dargen D’Amico e altri artisti locali.
I viaggi in Inghilterra sono stati fondamentali per toccare con mano quella cultura, per conoscerne ogni sottogenere e lasciarsi perdere tra i suoni del Garage,del 2Step/Uk Funky e del Grime.Nei suoi set è Bass music a tutti gli effettì.

https://soundcloud.com/carlo-malito

14.03.015
THROWING SNOW Live

Per capire il genio musicale di Ross Tones (AKA Throwing Snow) e il motivo per cui ha catturato l’attenzione di tutti gli appassionati del genere, basta ascoltare i suoi 5 progetti che spaziano in 5 differenti aree dell’elettronica, destrutturando e mescolando garage, techno, house, dubstep, UK funky e post-rock, arricchendole di corpose e fatate atmosfere folk e ambient.
Con i vari progetti sotto il nome di Throwing Snow, la collaborazione con Pye, il progetto Snow Ghosts con la cantautrice Hannah Cartwright, il progetto Vellico e il progetto Alight, in un paio di anni, il poliedrico produttore Britannico, ha conquistato l’attenzione e la stima della critica musicale mondiale e di imponenti nomi dell’Olimpo della musica contemporanea tra i quali Thom Yorke dei Radiohead e Bonobo, che non perdono occasione per inserire qualche suo brano durante i loro eclettici dj set per poi affidarli l’apertura delle date dei loro Tour.
Le sue opere sono state remixate da nomi del calibro di Gold Panda, Kidkanevil e Greymetter.
Gilles Petersons, colonna portante della BBC Radio 1 e Radio 6, nonché uno dei più grandi produttori, esperti musicale e dj di tutti i tempi e Benji B (il più autorevole e ascoltato dj d’oltre manica) sono suoi supporter e fan.
Ospite al Sinden’s Kiss FM e spesso chiamato in causa al Ministry of Sound, Throwing Snow dimostra di essere uno dei più variegati e talentuosi produttori in circolazione.

www.throwingsnow.co.uk

https://soundcloud.com/throwingsnow

https://soundcloud.com/houndstoothlbl/sets/snow-ghosts-a-small-1

www.youtube.com/results?search_query=Throwing+snow
///////////////////////////////////////////////
LILLO

Inizia a selezionare musica da proporre come dj nei primi anni ’90 iniziando ben presto ad essere apprezzato in vari clubs e one night in Italia e all’estero (Cellar club, Snoopy, D.N.A., Blob, TheFlame, Divinae Follie, Jubilee, ZenZero/Re-set, Mavu’, FarFLY, WeTalk, Demode’, Boscoverde, Eremo, Obscura, etc… (Bari) Alter Ego (Verona), Prince (Riccione), Echoes (Misano Adriatico), Cassero (Bologna), Tunnel, Plastic, Rocket (Milano), TheCross (London), Mikz, Homopatik @ AboutBlank (Berlin) etc..), gradendo anche brevi incursioni nel mondo della radio (Altraradio, Rete Selene, Radio Company). Ha condiviso la consolle con i piu’ grandi nomi del dj’ing mondiale: dai piu’ storici (Louie Vega, David Morales, Ralf, Flavio Vecchi, Ricky Montanari, Murk, Dimitri from Paris, Kerri Chandler …) ai piu’ interessanti contemporanei (Derrick Carter, Thomas Brinkmann, A guy called Gerald, Omid 16b, Craig Richards, Blackstrobe & I.Smagghe, Troy Pierce, Onur Ozer, Kiki & Silversurfer, Ellen Allien, R. Whrume & Whignomy Brothers, Guido Schneider, Alex Smoke, Cassy, Alessio Mereu, Ryan Crosson, Shaun Reeves, Seth Troxler, Marc Houle, Barem, Donato Dozzy, Frivolous, Rebolledo, Dfa, Henrik Schwarz, Patrice Scott, Jus’ Ed, Matthew Jonson, Ame, Barnt, Romare, Portable, Brawther, Edoardo DeLa Calle …).Ha collaborato inoltre alla realizzazione di eventi musicali come concerti e dj sets (Elettrowave – Elita), ha recensito musica su diverse testate specializzate e ha all’attivo un vinile per l’italiana LEVEL ONE (Kali feat Maavir – Arati – Re-vox records). E’ stato cellula generante con i dj-producers Distant Memories, Arpino e Andrea Fiorito del progetto-collettivo audio-video 4Dialogue e dell’ ensamble U.D.O. / Unidentified Dj Orchestra con Dino Lupelli e dj Tuppi B.
Il genere musicale che attualmente propone spazia a seconda delle esigenze tra house, old school, deep, electro, techno, dub, toccando sonorita’ e influenze di ogni genere: rock, jazz, funk, reggae, soul… sempre pero’ con un unico comune denominatore ovvero la ricerca e la proposta di musica di qualità’.

* Homepage /
www.lilloupdate.com
* Podcast /
http://www.lilloupdate.com/main/liveset/
* Facebook /
www.facebook.com/pages/LILLO-/237250363683
* RA profile url /
www.residentadvisor.net/profile/lillo.alex.cirillo
///////////////////////////////////////////////
WARM UP

Æmris

Annata 1996, comincia in giovane età l’approccio verso la musica, muovendosi abilmente nell’uso di vari strumenti musicali. Con il passare del tempo, acquista la sua prima consolle iniziando a conoscere il mondo della musica Elettronica e successivamente sposta i propri interessi musicali su qualcosa di più forte ed elegante, la Ambient minimal-Techno.

13.03.015
MAI MAI MAI live
Francesco Toro Dj set
powered By White Noise Generator

Torna la collaborazione tra KODE_1 e White Noise Generator.
Il progetto è una ricerca che propone la ‘sperimentazione’ come input per la creazione artistica contemporanea e per la ricerca di nuove metodologie, considerando il ‘risultato imprevedibile’ elemento fondamentale per l’esperienza creativa.
Attraverso l’ibridazione tra le prospettive si sviluppa un’entità innovatrice, per forma e per contenuto, che offre all’ascoltatore/osservatore la possibilità di andare oltre i convenzionali clichés di fruizione. L’obbiettivo del progetto è offrire un’esperienza sensoriale e percettiva in continuo divenire, nella quale si coniugano sonorità acustiche ed elettroniche (live electronics) e immagini evocative (generative visual art/illustrazioni collage/video documentari) che guidano l’ascoltatore attraverso strade inaudite.

///////////////////////////////////////////////
MAI MAI MAI

un mix di Drone e Ritmi technoidi, field recordings e soundscapes che ci conducono verso epoche arcane al confine fra la vecchia Europa ed il mistico Oriente

Nato su una piccola isola dell’Egeo, ha fin da bambino seguito i genitori in giro tra Vicino Oriente ed Europa, assorbendo differenti culture, atmosfere e sonorità dei luoghi in cui veniva trasportato involontariamente: brevi periodi ma così intensi da lasciare tracce indelebili. Questo progetto è la messa in musica di questo suo passato; ciò che ne esce fuori è un miscuglio di drone e ambient, ritmiche vaporose, field recordings e ambientazioni sonore che ci trasportano in epoche passate e oscure, al confine tra oriente ed occidente…

Theta è il primo album ed esce per Boring Machines nel Novembre 2013. Registrato a Roma da V. Fisik e mixato a Los Angeles da Jamie Stewart (Xiu Xiu). Artwork by Canedicoda.
La seconda parte di questo viaggio è Delta, uscito per Yerevan Tapes nel Maggio 2014.

http://maimaimaikr.blogspot.com/
https://www.facebook.com/maimaimaikr
http://maimaimai.bandcamp.com/

live a FLUSSI Fest
http://www.ursss.com/2014/10/mai-mai-mai-4/

///////////////////////////////////////////////
NO=FI recordings
http://nofirecordings.blogspot.com/
http://soundcloud.com/nofirecordings
http://www.facebook.com/pages/Nofi-Recordings/170662762995179
www.myspace.com/nofirecordings
https://nofirecordings.bigcartel.com/
///////////////////////////////////////////////
Francesco Toro

Nasce musicalmente nel 2003 quando per la prima volta affonda le sue radici tra i dischi hip hop e rnb,sia come produttore che come esecutore. Nel 2008 conosce Vito Cacciapaglia che oltre a diventare un suo grande amico,sarà soprattutto un mentore che lo aiuterà da li a poco a far girare i suoi primi dischi nei vari party locali. Nel febbraio del 2009 Francesco segna il suo primo traguardo con la sua prima uscita in digitale sotto il nome d’arte di “Frank B.” e nello stesso anno concluderà altri quattro lavori in uscita con varie etichette discografiche. Nel luglio del 2010 insieme a Vito Cacciapaglia concluderà un ep in uscita su Quanticaman Record e supportato da artisti del calibro di Laurent Garnier, Dubfire,Mark Knight,Ministry of Sound,Daniel Sanchez ed altri. nello stesso anno diventerà recident del Mandarino Club, after ufficiale del Clorophilla nota discoteca pugliese,fino ad oggi dove, ha avuto il piacere di affiancare artisti come Joseph Capriati Markantonio, Luigi Madonna,Roberto Capuano,Nathan Barato ed altri. Tutt’ora si esibisce nei vari locali pugliesi e non,dove il pubblico ha il piacere di ascoltare le sue sonorità techno detroit e sperimentali con sfumature old skool

07.03.015
DIGI G’ALESSIO + GUESTS
powered by MIXOLOGY

Se c’è un’artista che porta con orgoglio la bandiera italiana al di fuori dei nostri confini, questo è Cristiano Crisci, producer Toscano che con i progetti CLAP CLAP e DIGI G’ALESSIO è arrivato (stra meritatamente) nell’olimpo dei produttori mondiali.
Lo dimostra il il prestigioso BLEEP che mette il suo album Clap! Clap! – Tayi Bebba al terzo posto tra le migliore uscite del 2014 dopo due mostri sacri come APHEX TWIN e CARIBOU.
Ad accompagnarla i nostri SGAMO, Carlo Malito e Vodkatheduck che apriranno e chiuderanno questa fantastica serata che siam sicuri rimarra nella mente di ognuno di noi per molto tempo.
__________________________
DIGI G’ALESSIO
Digi G’Alessio è un progetto (di Cristiano Crisci) nato nel 2008 a Firenze.
Si tratta di un concept difficile da catalogare, ma, musicalmente attinge a piene mani dalla musica afro in tutte le sue forme – l’umorismo che traspare attraverso la sua produzione è il “filo di Arianna” che accompagna l’ascoltatore in un viaggio personale di Digi: grottesco, selvaggio e istintivo. Dal suo primo demo ad oggi ha prodotto più di venti album per varie etichette europee come: Bedroom Research, Phonocake, Ideology, Plynt, Signora Franca, QuantumBit and Pitjamajusto.
Ha condiviso il palco con numerosi artisti famosi tra i quali: Primal Scream, Cocorosie, Lamb, Appart, The Gaslamp Killer, Machinedrum, Ghost Poet, Modeselektor, Kode9, Gold Panda, Blawan, Lone, Funkinheaven e tanti altri. Ha prodotto un EP per la Lucky Beard Rec suonato da Diplo, Skream & Benga, GTA, Annie Mac, Toddla T sulla BBC1, si è piazzato come “BEST of 2013″ da dj craze ed è stato programmato da numerose radio e tv come Rai Radio 1, Rai Radio 3, Radio Deejay e MTV. Nel 2013 ha realizzato un brano con i Crookers chiamato “Stiaah!” ed è stato selezionato da Vice e Reebok come artista italiano ad essere remixato per il loro Contest Project Reemix.
https://soundcloud.com/digigalessio
https://www.facebook.com/bruciobattisti
http://digigalessio.bandcamp.com/
https://bleep.com/end-of-year-roundup-2014

https://blackacre.databeats.com/vinyl/acre046
https://soundcloud.com/clakclakboomclak
///////////////////////////////////////////////
SGAMO WTFU

Nato musicalmente alla fine delle scuole medie, si innamora dell’hip hop e non lo lascia più. Prima di scoprire Ableton, passa 10 anni della sua vita a rappare in italiano rendendolo protagonista di live e sfide di freestyle in giro per l’italia. WTFU! è l’emisfero chiassoso che lo ha portato a suonare nei migliori club della Puglia, ma anche a Roma, Milano, Londra affiancando personalità musicali molto varie tra loro come kode9 e shigeto, Subsonica, Dr. Lektroluv, Aphrodite, Digi, David Rodigan, Maztek, Far Too Loud, Linea 77, Dargen D’Amico. Bpm sempre variabile, hi-hats in 64esimi, e sub-bass sono gli ingredienti del suo set che alterna classici della dancefloor a sue tracce ancora inedite.

CARLO MALITO
Carlo Malito, classe 1991, nasce come Mc nel 2005 con il nome di Trash.
I primi anni della sua adolescenza sono stati profondamente segnati dalla cultura Hip Hop.
Amante della musica a 360 gradi, inizia il suo approccio con la musica elettronica nel 2009. Bassline,diventa la parola chiave della sua ricerca musicale.
Nel 2010 compra il suo primo giradischi ed inizia a comprare e collezionare vinili.
Resta affascinato dai suoni più classici del dubstep,del dub/reggae,della jungle e della drum n’bass.
Nel 2011 inizia il suo percorso musicale come Dj che lo hanno portato a condivedere la consolle con artisti come Subsonica, Dr.Lektroluv, Dargen D’Amico e altri artisti locali.
I viaggi in Inghilterra sono stati fondamentali per toccare con mano quella cultura, per conoscerne ogni sottogenere e lasciarsi perdere tra i suoni del Garage,del 2Step/Uk Funky e del Grime.Nei suoi set è Bass music a tutti gli effettì.

https://soundcloud.com/carlo-malito
///////////////////////////////////////////////
VODKATHEDUCK
alias Stefano Sperandii è un vinyl addicted, appassionato di drum machine e synth analogici.
Non si definisce propriamente un dj, piuttosto un dispensatore di suono.
Alla ricerca di vecchie sonorità in giro dal mondo e di nuove scene della musica elettronica, la sua missione è l’ascolto e la condivisione di esso.
Ha avuto il piacere di condividere il palco con artisti come: Daedelus, Jimmy Edgar, Digi G’alessio, Free The Robots.
www.mixcloud.com/vodkatheduck/
///////////////////////////////////////////////

MIXOLOGY

Since 2003, MIXOLOGY is a weekly radio show hosted by Andrea Mi and FM broadcasted all over Italy via Popolare Network. It is focused on the international electronic scene and DJ Culture.

Featuring exclusive mixes and interviews with the most relevant and cutting edge international artists, Mixology takes musical snapshots of music that is moving forward.

The inspiration for the sound starts from dub and hip hop and moves to jazz, dubstep, wonky, ghetto tech, uk funky, beats… and any bass music with a soul. We call it: “from dub to club”. We are still searching for the perfect beat.

www.mixcloud.com/andrea_mi/
www.andreami.com/

06.03.015
Mauro Rizla

Mauro Rizla nasce a Pescara, sulla costa Adriatica. Scopre la sua passione per il DJing alle’età di 13 anni quando spopolava la musica Afro.
Artisticamente nasce nei primi anni 90 nella storica radio pescarese “AudioMusicRadio”. Presto diventa un nome nella scena underground abruzzese per il suo unico ed elegante stile in deep, garage e jazzy-house ma sempre pronto a sorprendere con pungenti picchi di sonorità techno.
Nel 2008 si trasferisce in nord Italia dove diventa membro della crew “Hot Chocolate” di Verona con i quali si avvicina al digitale per le prime produzioni. Dal vivo il supporto rimane esclusivamente il vinile. Nel 2011 diviene dj resident al Cockette Party di Milano e più recentemente anche con Whitek Party.

www.residentadvisor.net/dj/maurorizladj
www.facebook.com/maurorizla

28.02.015
Stèv LIVE

Nato e cresciuto in una città sul mare, affascinato dalla natura e con una forte indole da sognatore, Stèv compone musica che unisce emozioni ed influenze differenti, indagando le svariate sfaccettature tra strumentale ed elettronica, cogliendo ispirazione praticamente da ogni cosa.

Polistrumentista e produttore, costantemente impegnato ad affinare le sue abilità musicali, ha anche studiato come tecnico del suono per consolidare le sue conoscenze tecniche a livello professionale, attratto non solo da melodie ed armonie ma anche dal suono e dalla sua manipolazione (spesso va in giro con un registratore portatile alla ricerca di rumori da integrare nei suoi lavori).

Quello che ne deriva sono brani che uniscono strumenti musicali, strumentazione analogica / digitale, percussioni fatte in casa e field recording ad un’intricata programmazione elettronica, oscillando tra future sound e minimalismo strumentale.

Oltre al suo lavoro in studio, Stèv offre un live che combina un variegato setup di strumenti musicali e live electronics, suonando, editando e sovrapponendo tutto direttamente di fronte al pubblico utilizzando una loop station ed altri stratagemmi di live looping.

http://stefanostev.blogspot.it/
www.facebook.com/stefanostev?fref=ts

27.02.015
Pierpaolo Guaragno dj set

VENERDI’ 27/2

Cresciuto a pane, acqua, Bauhaus, Kraftwerk e Virgin Prunes, comincia a mettere i dischi nel 1995, in concomitanza con l’uscita di Firestarter dei Prodigy, del secondo album dei Chemical Brothers e del primo album dei Daft Punk. Stanco della solita musica commerciale che all’epoca si ballava nelle varie discoteche locali, decide così di imporre un cambiamento nel gusto del pubblico. Da allora non ha mai smesso di farlo, mettendo musica con sempre maggiore successo in tutti i club della zona. Negli ultimi anni collabora attivamente con il Neu Klub, alle cui serate propone un’elettronica a metà strada tra la deep e la techno, oscura e seducente come la musica con cui è cresciuto e che continua ad affascinarlo.
I suoi idoli incontrastati sono David Bowie e Ian Curtis.

21.02.015
APE on TAPES live
+ Rais Dj set
powered by MIXOLOGY

Torna la collaborazione con il prestigioso progetto MIXOLOGY di Andrea Mi.
Piattaforma di caratura mondiale, ambita e apprezzata da ogni artista nazionale e internazionale, in cui ogni producer, musicista e dj rilascia mixtape registrati apposta per il progetto.

Impossibile elencare tutti i musicisti che ne han preso parte, ma ne citiamo alcuni: Modeselektor, Tricky, KODE9, Jimmy Edgar, Mala, Soosh, Mount Kimbie, Shigeto, Moirè, Afrika bambata, Phon.O, The Bug, Ghostpoet, Adrian Sherwood, Om Unit, Pinch, Jah Shaka, Onetrix Point Never, Capibara, LIES, Solar Bears, Dj Vadim, Lamb, Kidkanevil, Darius, Dj Khalab, Asusu, Sonambient e potremmo continuare all’infinito.
///////////////////////////////////////////////
APES ON TAPES
Gli Apes on Tapes nascono a Bologna nel 2005 dall’incontro tra Joe Antani (1982) e Shapka (1981) durante la seconda edizione dell’Homework Festival. Dopo un primo Ep, Ape Re-Thieves, i due cominciano a suonare dal vivo soprattutto nel centro Italia. Nel 2008 pubblicano l’album You Open su Homework Records. Seguono una miriade di live sempre più a largo raggio, durante i quali conoscono, e integrano all’interno della formazione, Dyami Young (1981). Nel 2011 i tre fanno uscire un nuovo disco intitolato Foreplays, ben accolto dalla critica. In questo periodo il gruppo ottiene maggiore visibilità e consolida il suo assetto live.
Dal 2011 in poi i tre producono una quantità consistente di materiale da pubblicare durante tutto l’arco del 2014. Alcuni di questi brani, già suonati nelle esibizioni dal vivo, confermano come gli Apes on Tapes si muovano con disinvoltura all’interno di una gamma sonora che va dal glitch hop alla bass music.

Nell’estate del 2014 esce, per Burnow records, Pitagora’s Bitch, EP che vede ospiti artisti conosciuti durante festival ed esibizioni in club: Bioshi Kun, Millelemmi, Godblesscomputers e Desanimaux. L’Ep riscuote un ottimo successo di pubblico e critica e il gruppo guadagna visibilità sui media. Poco dopo il gruppo apre gli show dei Mount Kimbie in Italia, compreso per Elita Ouverture Expossible a Milano e poco dopo entrano nella line up di Eurosonic 2015. Nel frattempo continuano a suonare nei club italiani ed europei e decidono di pubblicare una special edition di Pitagora’s Bitch in cd con distribuzione Audioglobe contenente due brani inediti che si aggiungono ai sei della versione digitale.

Glitch hop, bass music, raffinato downtempo, gli AOT sono abili beatmakers dal timbro consistente e personale. Laptop, controllers, scratches, sequencer and MCing, un ponte perfetto tra Hip Hop e suono elettronico.
///////////////////////////////////////////////

MIXOLOGY

Since 2003, MIXOLOGY is a weekly radio show hosted by Andrea Mi and FM broadcasted all over Italy via Popolare Network. It is focused on the international electronic scene and DJ Culture.

Featuring exclusive mixes and interviews with the most relevant and cutting edge international artists, Mixology takes musical snapshots of music that is moving forward.

The inspiration for the sound starts from dub and hip hop and moves to jazz, dubstep, wonky, ghetto tech, uk funky, beats… and any bass music with a soul. We call it: “from dub to club”. We are still searching for the perfect beat.

www.mixcloud.com/andrea_mi/
www.andreami.com/