RAIS

Classe 1987, inizia a giovanissimo ad appassionarsi al mondo del djing, infatti all’età di 14 anni acquista il suo primo giradischi con cui inizia a sperimentare i primi scratch, affascinato dal mondo dell’hip hop. Dopo alcune serate nei club della provincia dove la techno-minimal in quegl’anni la fa da padrona, l’esperienza nei party privati e illegali, lo portano ad innamorarsi di suoni acidi e duri, svariando nei suoi set tra l’immortale dubstep, ricercata techno e pura jungle.